Due giorni prima, come regalo di Natale, Mario Giordano in un esilarante editoriale su Il Giornale si attribuiva la paternità di una previsione postuma (Purtroppo eravamo stati facili profeti) e individuava con nessun margine di incertezza la ragione di tanti morti: Ma è inevitabile che tutti pensino a un’unica grande causa. Il suo nome è: crisi. Per poi lanciarsi in una spettacolare invettiva contro l’euro, Monti, l’alimentazione che è peggiorata, Renzi, e persino l’aumento dell’età pensionabile (singolare l’assenza dei governi Berlusconi dalla lista, ma come diceva Tremonti durante i governi Berlusconi la crisi non esisteva).

I think her statement about Tiger Woods unwillingness to admit he was “black” was misinformed. Tiger Woods is not black, but bi racial. The color of his skin does not make him black. Nel settembre 1997 venne organizzata la prima sfilata dopo la sua morte, nella sua casa di Milano, in via del Gesù. Poco prima di iniziare però le tende s’incastrarono, e non c’era verso di farle aprire, con tutto lo staff piombato nel panico. Vicino al mio viso volò una farfallina, e non so per quale motivo, le sussurrai Gianni, dai, aprile tu! E d’un tratto, si spalancarono..

Bookstores also often have fun events. These can be an amazing opportunity to get kids excited about books. [Image credit: Photo taken by Susan Taylor Brown at Jon Scieszka signing event at Hicklebee’s Books.]. Quanto sembrano allora vicini i tempi ma era il secolo XIX quando la passione per l prendeva i signori milanesi e i loro giardini. Oggi la passione per il design ha riconfigurato la corte di via Scaldasole 7 tracciando una linea di continuità con la storia. Il restauro ha recuperato il motivo dei mattoni a vista, tinteggiati fumé, e i pavimenti originali.

Il tutto era nato perché il suo ragazzo di allora aveva mandato una sua foto a colori agli organizzatori del concorso che l’avevano immediatamente voluta nella manifestazione. Da quel momento in poi, per la ragazza Bouchet si apriranno le strade della moda e quelle dei concorsi di bellezza, grazie ai quali riuscirà ad acquistare altri titoli come quello di Miss China Beach. Fu un’amica di suo padre, una modella che lavorava a Hollywood, a convincere Barbara che sicuramente nel cinema avrebbe trovato un lavoro stabile come attrice.

“I agree with you that the song Katherine Ogie, is a very poor stuff, and altogether unworthy of so beautiful an air. I tried to mend it, but the awkward sound Ogie recurring so often in the rhyme, spoils every attempt at introducing sentiment into the piece. The foregoing song pleases myself; I think it is in my happiest manner: you will see at first glance that it suits the air.